Elettrolucidatura

TRATTAMENTO SUPERFICIALE SU ACCIAIO INOX. AUMENTO DELLA PROTEZIONE CONTRO LA CORROSIONE, RIDUZIONE DEL COEFFICIENTE D’ATTRITO E MIGLIORAMENTO ESTETICO.

  • Riduzione dello strato superficiale (da 2 a 40 µm)
  • Conforme a ASTM B912/02 e alle norme DIN 8590
  • Riduzione coefficiente d’attrito

  • Ottima resistenza alla corrosione
  • Trattamento estetico
  • Levigatura superficiale

Il processo di elettrolucidatura permette la rimozione per via elettrolitica di ferro e nichel libero sullo strato superficiale conferendo all’acciaio inossidabile una maggiore resistenza alla corrosione oltre che diminuirne la micro rugosità superficiale con conseguente facilità di pulizia.
Applicabile su tutti gli acciai austenitici e ferritici della famiglia 300-400.
È disponibile anche in versione Brunita.

RESISTENZA ALLA CORROSIONE

Il materiale elettropulito risulta passivo come riportato nella specifica ASTM B912/02.
La durata di resistenza ad agenti corrosivi viene aumentata.

FUNZIONALITÀ

La riduzione di rugosità e quindi di attrito fa in modo che i prodotti a contatto aderiscano con meno facilità alla superficie la quale può essere dunque mantenuta e pulita agevolmente.
Vengono eliminate inoltre le bave di lavorazione che spesso sono di difficile rimozione meccanica.

RESISTENZA ALL'ATTRITO E ADESIONE

L’esportazione della superficie avviene in maniera preferenziale sui picchi di cresta a livello micrometrico conferendo così un’ulteriore levigazione, lasciando però inalterato il profilo.

APPLICAZIONI

Alimentare, biomedicale, illuminotecnica, farmaceutica, automotive.