nichel-chimico
nichelatura-chimica

NICHELATURA CHIMICA

La nichelatura chimica è un deposito ad alta resistenza alla corrosione, usura e antifrizione. Il riporto avviene per via chimica senza l’utilizzo di corrente elettrica, permettendo così il trattamento su qualsiasi substrato e geometria. Trattandosi di un processo chimico e non elettrolitico, si ottiene un rivestimento di spessore estremamente uniforme indipendentemente dalla geometria del pezzo. È possibile effettuare il trattamento a telaio o a rotobarile a seconda delle caratteristiche del particolare e delle esigenze tecniche. Il deposito di nichel chimico ha una durezza di 500-600 HV e può essere aumentata effettuando un trattamento termico del pezzo rivestito ottenendo valori anche superiori a 1000 HV. Possono essere rivestiti materiali come acciaio al carbonio, acciaio inossidabile, ghisa, rame, ottone, alluminio. La resistenza alla corrosione, grazie alla presenza di alte percentuali di fosforo, la durezza raggiungibile grazie a successivi trattamenti termici e la forte adesione al substrato rendono il rivestimento di nichelatura chimica uno dei più versatili ed efficaci del mercato.